Condividi questa pagina sui Social Network:
pdf stampa e-mail aggiorna la pagina

Notizia

GRAZIE!!! e…. NON ABBIATE PAURA!!!

Pubblicazione | 30.04.2014

Cari Amici,
solo adesso, riesco a trovare il tempo per ringraziarvi. Di cosa? Innanzi tutto per la fiducia. Quando vi ho invitato ad assistere al musical “Non abbiate paura”, non potevate sapere come sarebbe stato. Qualcuno ha dubitato della genuinità della proposta snobbandolo, altri, invece, hanno pensato che l’occasione era unica.

Grazie ad entrambi! Si perché così i primi hanno lasciato più posto agli altri!
Non scherzo! Quando mi è stata chiesta collaborazione per questo meraviglioso progetto, ho subito detto di si, ma non sapevo dove mi avrebbe portato. Il risultato è andato oltre ogni aspettativa perché la Provvidenza ha curato la regia di tutto.

Tutti coloro che hanno prestato la loro opera lo hanno fatto gratuitamente, tutti, ma proprio tutti! Per questo, una volta presentata l’idea al Vicariato, il Vaticano, dopo aver letto il testo, ha pensato bene che fosse adatta ad essere “l’unica opera ufficiale adatta a rappresentare l’opera di San Giovanni Paolo II” (parole del Cardinal Semeraro). A questo punto la concessione dell’Auditorium è stato il dono più grande! Come si poteva ricambiare a tanta Provvidenza? L’ingresso gratuito ci è sembrato quanto di più doveroso.
In passato ho curato la regia di diversi musical, ho scritto tanti testi, ma un’esperienza così è stata davvero nuova!

Stiamo lavorando alla preparazione del CD (in tanti l’avete chiesto!) ma soprattutto ci stiamo preparando a rappresentare il musical con una tournè mondiale e poi alla prossima Giornata Mondiale della Gioventù a Cracovia.

Non sappiamo se faremo nuove repliche a Roma, ma sono stata contenta di offrire, a chi ha saputo approfittarne, questa bella occasione. Un grazie particolare ai miei alunni, che accompagnati dalle famiglie (eravamo in tutto 420) sono riusciti a comprendere quanto volevo comunicare.

Grazie a chi si è fatto interpellare. Grazie a chi ha fatto salti mortali per esserci. Grazie a tutti coloro che hanno scritto i tanti bei commenti sul sito. Grazie anche a chi non è venuto, confermandomi, come per l’annuncio del Vangelo, che noi siamo solo strumenti e che molti sono i chiamati ma pochi i prescelti perché il discernimento del cuore non è cosa data a tutti.

Il mio debito nei confronti della mia amata Madre Chiesa e di San Giovanni Paolo II è sempre enorme, ma ce la metto tutta per far in modo che il più possibile possiate comprendere come questa bella famiglia abbia bisogno di tutti.

Per questo motivo non smetterò di lavorare e proporre quanto di più utile, necessario, semplice ed efficace mi ispirerà il Signore per attirarvi a Lui!

Pace e bene!

Carmela